Carrello 0

LE UOVA: PERCHÈ CI PIACCIONO TANTO?

#uova #proteine #albumi #pancake #biologico

Se chiedessimo ad un appassionato di bodybuilding e cultura fisica quali siano le principali fonti proteiche nella sua alimentazione, sicuramente oltre al "veterano" petto di pollo ci elencherebbe le uova.

Ultimamente, grazie ai recenti studi e ad una maggiore informazione, sono stati sfatati diversi luoghi comuni riguardo al loro consumo e sono state ampiamente rivalutate soprattutto nel mondo del fitness. 

L’uovo presenta infatti della proprietà nutritive eccellenti:

L’albume , la parte “bianca” dell’uovo , è composto per la maggior parte da acqua(90%) e da proteine.Il tuorlo invece è formato per meno del 50% da acqua mentre la restante parte è composta da lipidi (29%), proteine (16%), lecitine e colesterolo (5%). Gli acidi grassi sono per il 65% insaturi (soprattutto oleico e linoleico), e per il 35% saturi.

Ricordiamo che l’80% del colesterolo che circola nelle arterie è di produzione endogena da parte del fegato ed è parzialmente influenzato da sovrappeso ed insulino resistenza, mentre solo il 20% deriva effettivamente dall’alimentazione, ragion per cui il timore di mangiare le uova intere è infondato. Inoltre la ricchezza di fosfolipidi è stata associata a cambiamenti positivi nei biomarcatori sierici relativi alla funzione Hdl  e quindi ad un effetto positivo sulla colesterolemia.

Un uovo medio contiene perciò circa 6 grammi di proteine ad alto valore biologico e poco meno di 5 grammi di grassi, mentre 100 grammi di albume contengono ben 11 grammi di proteine e grassi e carboidrati trascurabili.

La possibilità di separare il rosso dal bianco ci consente di gestire la quota proteica e lipidica in base alle nostre esigenze alimentari e di preparare pasti dall’alto valore nutrizionale ed altamente sazianti.  Basti pensare che 300grammi di albume forniscono la stessa quota proteica di 150 grammi di pollo(ovvero poco piu di 30 grammi) ma i primi vi sazieranno molto di piu e piu a lungo, fattore da non sottovalutare soprattutto nei regimi ipocalorici.

Un altro vantaggio delle uova è sicuramente quello di essere molto versatili e prestarsi sia a ricette  dolci che salate. Proporre del petto di pollo o del merluzzo di prima mattina diventa  una condizione accettata da pochi, ma bilanciare la colazione introducendo dei pancake dolci proteici a base di uova o un porridge diventa senza dubbio più facile per chiunque.

                    

Ricordiamo che la cottura ottimale dell’uovo è quella in cui il tuorlo rimane semi-liquido mentre l’albume risulta ben cotto in modo tale da neutralizzare l’avidina e facilitarne la digestione e assimilazione.

Si consiglia inoltre di prestare attenzione alla provenienza e alla qualità delle uova controllando il codice stampato sul guscio e preferendo uova da agricoltura biologica(tipo 0) o da allevamento all’aperto( tipo 1).

 



Vecchi Post Post recenti


Lascia un commento...

Attenzione, i commenti devono essere approvati prima della loro pubblicazione.